FILIPPO NIGRO

Per contatti stampa e commerciali: Woolcan

Nato e cresciuto a Roma, dopo il liceo classico si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia sotto la guida di L. Wertmüller. Esordisce al cinema  nel 1998 con la commedia "Donne in bianco", per la regia di T. Pulci. Nel 2001 è nel film "Le fate ignoranti", di F.Özpetek, che due anni dopo lo scrittura per il suo film successivo, "La finestra di fronte", con cui l'attore ottiene la candidatura ai Nastri d'Argento come migliore attore non protagonista e vince il Globo d'Oro della Stampa estera come migliore attore. Nel 2004 recita in "A luci spente" di M. Ponzi e lo stesso anno vince il premio EFP Shooting Stars al Festival del Cinema di Berlino. Nel 2005 è in televisione nelle serie RIS - Delitti imperfetti. Nel 2008 recita in "Un gioco da ragazze" dell'esordiente M. Rovere, in "Amore che vieni  amore che vai" di D. Costantini, tratto dal libro Un destino ridicolo di Fabrizio De Andrè e nello stesso anno è tra i protagonisti della commedia corale "Amore, bugie e calcetto" di L. Lucini, che l'anno successivo lo chiama ad interpretare "Oggi sposi". Nel 2009 con "Diversa da chi?", commedia brillante dell'esordiente U. Carteni, ottiene la candidatura al David di Donatello come migliore attore non protagonista e vince il premio per l'interpretazione maschile Annecy Cinéma Italien  per il suo ruolo nel film. Nel 2010 interpreta il ruolo di Danilo nel film "Dalla vita in poi" di G. Lazotti con cui vince il premio come miglior attore al Taormina Film Fest. Nel 2012 recita a fianco di P. Favino e M. Giallini nel film "ACAB - All Cops Are Bastards" tratto dall'omonimo libro di C. Bonini, diretto da S. Sollima. Nel 2013 veste i panni di Ponzio Pilato nella miniserie italo-americana "Barabba", al fianco di B. Zane per la regia di R. Young. Nel 2015 è al cinema protagonista del thriller "In fondo al bosco" di S. Lodovichi. Nel 2017 entra a far parte del cast di "Suburra - la serie", basato sull'omonimo film e prodotta da Netflix, nel ruolo del politico Amedeo Cinaglia. L'anno seguente è su Rai 1 nella serie anglo-italiana "I Medici - Lorenzo il Magnifico" e nel 2019 torna a lavorare con Özpetek nel film "La dea fortuna". Prossimamente lo vedremo nella terza ed ultima stagione di "Suburra - la serie", dal 30 ottobre su Netflix.
Cinema
YearTitleDirector
2020THE BOOK OF VISIONC. S. Hintermann
2019LA DEA FORTUNAF. Özpetek
2015IN FONDO AL BOSCOS. Lodovichi
2012E LA CHIAMANO ESTATEP. Franchi
2012ACAB - ALL COPS ARE BASTARDSS. Sollima
2010DALLA VITA IN POIG. Lazotti
2009DIVERSO DA CHI?U. Carteni
2009OGGI SPOSIL. Lucini
2008AMORE, BUGIE E CALCETTOL. Lucini
2008UN GIOCO DA RAGAZZEM. Rovere
2008AMORE CHE VIENI AMORE CHE VAID. Costantini
2007HO VOGLIA DI TEL. Prieto
2004A LUCI SPENTEM. Ponzi
2003LA FINESTRA DI FRONTEF. Özpetek
2001LE FATE IGNORANTIF. Özpetek
1998DONNE IN BIANCOT. Pulci
TV
YearTitleDirector
2020SUBURRA - LA SERIE 3
2019SUBURRA - LA SERIE 2
2018I MEDICI - LORENZO IL MAGNIFICO
2017AMORE PENSACI TU
2017SUBURRA - LA SERIE
2016ROMANZO SICILIANO
2012BARABBA
2009TUTTA LA VERITÀ
2005R.I.S - DELITTI IMPERFETTI
2002L'ULTIMO RIGORE
1992I RAGAZZI DEL MURETTO
Awards
YearAwardMovie / OperaDirector
2010PREMIO MIGLIORE ATTORE Taormina film festDalla vita in poi
2010GOLDEN GRAAL Migliore attore di commediaDiverso da chi? e Oggi Sposi
2004PREMIO EFP SHOOTING STAR Festival di Berlino
2003CANDIDATURA NASTRO D'ARGENTO - Migliore attore non protagonistaLa finestra di fronte
2003GLOBO D'ORO MIGLIORE ATTORELa finestra di fronte