Greta Scarano

Per contatti stampa e commerciali: Woolcan

Greta Scarano, classe 1986, frequenta fin da bambina diverse scuole di recitazione e la sua formazione avviene tra l’Italia e gli Stati Uniti. Nel 2007 debutta nella popolare soap opera di Rai Tre “Un posto al sole”. Da quel momento prende parte a serie di successo apprezzate dal pubblico e dalla critica, da “Distretto di Polizia” a “Squadra Antimafia” e “Romanzo Criminale”. Nel 2010 debutta al cinema con il film “Qualche nuvola” di Saverio Di Biagio e nel 2014, grazie al film di Michele Alhaique, “Senza nessuna pietà” Greta riceve diversi riconoscimenti tra cui il Premio Biraghi dei Nastri d’Argento come migliore attrice esordiente. Nel 2015 è protagonista di “Suburra” di Stefano Sollima. Riceve per la sua potente interpretazione il Nastro D’argento e il Ciak D’Oro come rivelazione dell’anno. In televisione è Elisa nella serie cult di Sky “In Treatment” dove interpreta il toccante ruolo di una giovane malata di cancro. Nel 2016 ritorna al cinema con il film di Roberto Faenza “La Verità sta in Cielo”, in cui interpreta Sabrina Minardi e per il quale sarà candidata come miglior attrice protagonista ai Nastri d’Argento. Nel 2017 è una delle protagoniste della saga di Sydney Sibilia “Smetto quando voglio” e nell’autunno 2017 interpreta Emanuela Loi nel film a lei ispirato diretto da Stefano Mordini e andato in onda in prima serata su Canale 5. Nello stesso periodo interpreta Elena nella serie di Mattia Torre “La linea verticale” accanto a Valerio Mastandrea. Per entrambi i ruoli, Greta vince il Premio Flaiano per la miglior interpretazione femminile. Nel 2019 è protagonista della serie prodotta da Indigo per canale 5 e diretta da Gianluca Maria Tavarelli “Non Mentire”. Nello stesso anno è tra i protagonisti insieme a John Turturro e Rupert Everett della serie internazionale diretta da Giacomo Battiato “Il nome della Rosa” dove interpreta i due ruoli di Anna, una giovane donna assetata di vendetta, e di sua madre Margherita, la mitica compagna di Fra Dolcino accusata di eresia ed arsa viva. Nel 2019 è impegnata nelle riprese del film Netflix di Elisa Fuksas “The App” e sarà tra i protagonisti del nuovo film per il cinema di Paolo Genovese “Supereroi” in uscita nel 2020.
Cinema
YearTitleDirector
2019THE APPE. Fuksas
2019SUPEREROI - in lavorazioneP. Genovese
2018SMETTO QUANDO VOGLIO - AD HONOREMS. Sibilia
2017SMETTO QUANDO VOGLIO - MASTERCLASSS. Sibilia
2017DIVA!F. Patierno
2016LA VERITÀ STA IN CIELOR. Faenza
2015SUBURRAS. Sollima
2014SENZA NESSUNA PIETÀM. Alaique
2011QUALCHE NUVOLAS. Di Biagio
TV
YearTitleDirector
2019NON MENTIREG. M. Tavarelli
2019IL NOME DELLA ROSAG. Battiato
2018LA LINEA VERTICALEM. Torre
2018LIBERI SOGNATORI - EMANUELA LOIS. Mordini
2014IN TREATMENTS. Costanzo
2012SQUADRA ANTIMAFIA - PALERMO OGGI
2009DISTRETTO DI POLIZIA
2008ROMANZO CRIMINALE - LA SERIES. Sollima
2007UN POSTO AL SOLEB. De Paola
Awards
YearAwardMovie / OperaDirector
2018PREMIO FLAIANO - MIGLIOR INTERPRETAZIONE FEMMINILELa linea verticaleM. Torre
2016NASTRI D'ARGENTO - MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTASuburraS. Sollima
2016CIAK D'ORO - RIVELAZIONE DELL'ANNOSuburraS. Sollima
2015NASTRI D'ARGENTO - PREMIO BIRAGHISenza nessuna pietàM. Alaique