DIEGO BUONGIORNO

Compositore, musicista, e produttore, lavora tra Roma, Reykjavik e Los Angeles.

Scrive sin da piccolo, inizia da autodidatta, per poi passare per diverse scuole di musica e generi.

Studia Composizione e Musica Applicata all'Immagine con il M.° Gianluca Podio. Inizia a lavorare su commissione nel 2001, realizzando i propri lavori in una piccola sala in affitto in uno studio nel centro Roma. Con il premio Oscar M.° Louis Bacalov consegue il Master in Musica per Film all’Accademia Chigiana di Siena. Al fianco di Luca Tommassini per circa 10 anni, cura le colonne sonore per progetti totalmente trasversali che lo portano a imparare e a collaborare con moltissimi artisti italiani e star internazionali. Nel 2010 apre il suo studio a Roma e fonda la “Never Stop Dreaming Industries”, etichetta con cui pubblica tutti gli album a venire. Dal 2013 con ADDI 800, sound enginneer di Sigur Ros, Bjork e Olafur Arnalds, condivide una production room in Islanda negli E7 Studios di Reykjavik. 

Scrive musiche originali per spot, campagne pubblicitarie e grandi eventi per le più importanti case di produzione e agenzie, tra cui HMNS, Saatchi & Saatchi, Magnolia, McCann Erickson, Filmmaster, Wilder, Fox, Endemol, Ferrero Pubbliregia, Mercurio Cinematografica, The FamilySky, Mediaset e Rai, con cui pubblica diversi dischi di catalogo.

Compone, arrangia e produce colonne sonore per il cinema e il teatro per registi e autori tra cui Brando De Sica (“La Donna Giusta”, “Non Senza di Me”); Ivan Silvestrini (“Monolith”); Marco Calvani ("The View from Up Here”, Penelope in Groznyj”, “Io Sono Dracula”, “Olio”, “Unghie”); Industria Indipendente (“I Ragazzi del Cavalcavia”); Francesco Zecca (“Io Sono Misia”); Emanuela Rossi (“Lacrime Nere”); Claudia Nannuzzi (“L’Importanza di Piacere ai Gatti”), Liberatum (“Artistry Technology”).

Moltissime anche le musiche per mostre e installazioni: le più recenti quella al Maxxi di Roma “Rinascere dalla Bellezza”, e quella nella base sottomarina di Bordeaux “The Scarcity of Miracle”, del fotografo francese Gerard Rancinan, per cui scrive e pubblica anche il singolo omonimo.

Scrive e produce musica per band e interpreti come The IrrepressiblesSabina Sciubba (Brazilian Girls), Hogni Egilsson (Hjaltalin, GusGus), Author & PunisherClare and the ReasonsTanya TagaqAmiinaCraig Walker (Archive), Little Red LungJo HamiltonEivorDorian Wood, e collabora con molti altri artisti nelle messe in scena dei suoi concerti, tra cui la cantante Thony, la violinista Galya Bisengalieva (solista della LCO London Contemporary Orchestra), la performer russa Lisokot, la BIM Orchestra, e con fine-art photographers come Kirsty MitchellAela LabbèHelen WarnerNicol VizioliJacqueline RobertsAlex StoddardBrooke ShadenOleg Dou, e visual artists come Zaelia BishopDavide Dormino Nina Viviana Cangialosi.

Una lista foltissima di collaborazioni, non solo in ambito musicale, ma anche in ambito fotografico, che toccano più di 18 nazioni nel mondo, passando da Londra a Dublino, da Nunavut in Groenlandia a Parigi, da Knoxville a Berlino, fino a MoscaSan Diego, e le Isole Faroe.

Il suo primo lavoro chiamato "The Bush" è un concept album di 25 brani originali con oltre 60 ospiti internazionali, un libro e una favola contemporanea che scrive, arrangia e produce, ricevendo recensioni a pieni voti da magazines italiani e internazionali.

Un’opera prima che come il catalogo di una etichetta discografica dei sogni, ospita musicisti di fama internazionale e vanta come ciliegine sulla torta le collaborazioni di Mandy Parnell, mastering engineer di BjorkFeistSigur RosMax RichterThe XX, e Addi 800, mixing engineer di BlurSigur RosBjorkOlafur Arnalds. "The Bush" è il canto di una creatura multiforme e con più teste, che si muove con sicurezza in territori familiari a chi ama la musica di Jónsi & Alex in “Ava’s Cheesefield”, ma anche di Antony And The Johnsons, virati in salsa rock in “All The Days”. Si evoca Björk, come nell’iniziale “The Dawn”, e l’intero “The Bush” oscilla con grazia fra elettronica, post rock e musica da camera dal profondo nord, con una caratteristica di cinematicità. Decisamente abbiamo per le mani un progetto, e un prodotto, unico.”

(Rolling Stone Italia)

Forma intermedia del progetto “The Bush” è stata "My Heart is a Forest", il live inserito nella stagione 2013 del prestigioso e raffinato Romaeuropa Festival, prodotto da Buongiorno in collaborazione con DNA concerti; un live che ha portato 18 dei 60 musicisti e artisti coinvolti nell’album ad esibirsi all’interno di un affascinante allestimento al Teatro Palladium di Roma registrando il tutto esaurito.

"Un’esibizione che crea sul palco un universo onirico e intenso, costruito attraverso l’ibridazione multimediale di interpretazione orchestrale, vocale, elettronica, performativa, espositiva e videoartistica. I brani ripropongono evocazioni islandesi di impronta Sigur Rós, tocchi elettronici in stile Lippok e drones di nuove sperimentazioni sulla scia di Tim Hecker in un’unica, penetrante atmosfera.
(Drome Magazine)

Il terzo e ultimo capitolo della saga è stato "When We Dream We Are All Creators”, una mostra-concerto in acustico accompagnata dall’uscita di due album: un EP di 8 nuovi brani e un album live dell’evento. Una performance multi sensoriale in cui viene presentato tutto l'immaginario della sua opera prima, con tutte le produzioni visive di questa favola contemporanea originale.

Gesamtkunstwerk, opera totale, sembra essere l’unico termine in grado di descrivere il dispiegamento di forze e il coinvolgimento di artisti presi da ogni campo per realizzare un’immersione totale in una terra onirica.“
(Inside Art)

Un misterioso e immerisivo live acustico, che mette in scena la sua musica e le collaborazioni con le attrici italiane Carolina CrescentiniGiulia Bevilacqua, e Tea Falco. Un contenitore delle videoproiezioni dirette da registi come Ivan FriedmanHenry Jun Wah LeeFabrizio CestariEdmondo AngelelliMatteo LinguitiVeronica MengoliBrando De SicaAndrea SissonThor Saevarsson & Harpa Einarsdottir

Discography
YearTitleTypeLabel
2017My Heart is a ForestALBUMNever Stop Dreaming Industries
2017Monolith(Original Motion Picture Soundtrack)ALBUMFlipper srl Edizioni Musicali
2016Trapped Child(Original Motion Picture Soundtrack)ALBUMFlipper srl Edizioni Musicali
2015When We Dream We Are All CreatorsALBUMNever Stop Dreaming Industries
2015The Scarcity of Miracle(with Dorian Wood)ALBUMNever Stop Dreaming Industries
2014Just a Sip(feat.Sabina Sciubba)ALBUMNever Stop Dreaming Industries
2012The BushALBUMNever Stop Dreaming Industries